La canzone di questi giorni: IL RICCO SFONDATO

      Nonostante questa sia una canzone pubblicata (tratta dall'album "PARABOLE" delle Paoline), in giorni come questi non posso resitere alla tentazione di caricarla qui, in prima pagina, perché è talmente in sintonia con quello che stiamo tutti vivendo, che sono sicuro che l'Editore non mi multerà.

 

IL RICCO SFONDATO

 

Ricco

   Pancia mia, fatti capanna,

   quanta grana, quanta manna

   ogni giorno ce ne ho sempre più!

   Che sarà quando son vecchio?

   Dài, portatemi uno specchio

   che mi voglio contemplare un po'.

 

   Oh, come sono felice

   la mia faccia lo dice

   ci ho un sorriso che è da qui a lì!

   Mio caro amato me stesso

   vai, riposati adesso

   che la pacchia non finirà.

   Perché sei ricco sfondato

   e il cuore tuo è appagato,

   il futuro è garantito e tu

   godrai per tutta la vita

   un'abboffata infinita,

   il sogno è ormai realtà

 

Servi:

   Padrone! Scoppiano i granai (Ricco: "Questo è un problema)

   Scoppiano i granai (Ricco: li abbatterò)

   Scoppiano i granai (Ricco: li farò larghi molto più)

 

Ricco:

   Oh, come sono felice

   la mia faccia lo dice

   ci ho un sorriso che è da qui a lì!

   Mio caro amato me stesso

   vai, riposati adesso

   che la pacchia non finirà.

 

Servi:

   Padrone! Scoppiano i granai (Ricco: "Questo è un problema)

   Scoppiano i granai (Ricco: li abbatterò)

   Scoppiano i granai (Ricco: li farò larghi molto più)

 

Dio:

   Stolto! La tua vita non dipende ai granai che hai

   ma da me che sono il tuo padrone, e tu lo sai

   Questa notte stessa la tua vita mi riprenderò

   e conteranno solo i beni che hai davanti a me!

 

Ricco

   Ma Signore, allora che sarà dei miei granai?

   Qualcun altro se li prenderà e li mangerà!

   Allora tutte le mie forze spese ad accumulare i miei granai

   le ho sprecate per qualcosa che non servirà

 

Servi:

   Padrone! Scoppiano i granai (Ricco: "Ho altri problemi!)

   Scoppiano i granai (Ricco: e allora che?)

   Scoppiano i granai (Ricco: non me ne importa proprio più)

 

Coro:

   Amico! La tua vita non dipende

   da quanti sono i beni che hai,

   ma da Colui che ha in mano tutto quello che tu sei!

   E' lui che sfama te ogni giorno,

   e non di certo i tuoi granai,

   cerca allora le ricchezze, quelle che lui vuole da te!